La castagna (anche) d’estate

Come i lettori di queste pagine avranno potuto immaginare, abbiamo una passione autentica per i piaceri della tavola e per tutto l’universo che vi fa riferimento. Proprio in questi giorni, in cui predomina la voglia di freschezza e si trova la frutta più saporita, rigorosamente di stagione e preferibilmente locale, abbiamo iniziato a riflettere sulle conserve: oltre a essere un prezioso alleato nei mesi più avari di certi sapori, la conserva è un modo affascinante di imporsi sullo scorrere del tempo, che ci permette di barare con le stagioni.

Al centro di questa riflessione collettiva si trovano alcuni sapori di altri periodi dell’anno, su cui ci siamo già soffermati un paio di volte in queste settimane. In particolare, ci siamo chiesti come usare questa deliziosa crema di marroni, dalla consistenza vellutata e dagli aromi generosi, che si presta a molti usi per tutto l’anno, ma che certo non è normalmente associata all’estate. Io ne metto un (generoso) cucchiaino nello yogurt a colazione o, con altri climi, ne faccio un semplicissimo dessert, con un paio di buoni biscotti e un bicchierino di grappa di moscato. Ben più sofisticata e soddisfacente la soluzione ci un’amica, che è uscita con un tiramisù alla castagna, assolutamente da provare in ogni stagione. Bene, ecco la ricetta:

Ingredienti:

  • 500 g di mascarpone
  • 5 uova (5 tuorli e 3 albumi)
  • 150 g di zucchero di canna
  • 1 cucchiaio di brandy
  • 1 o 2 confezioni di savoiardi
  • 3 cucchiai di crema di marroni
  • 8 tazzine di caffè ristretto
  • 2 quadretti di cioccolato fondente
  • 140 g di marroni canditi
  • un pizzico di sale
  • 1/2 cucchiai di latte

Preparazione:

  • Preparare il caffè, versarlo in una terrina, zuccherarlo con un cucchiaio di zucchero di canna e aggiungere il brandy; lasciare raffreddare.
  • Separare i tuorli dagli albumi. In un recipiente alto e stretto montare tre degli albumi con un pizzico di sale a neve fermissima.
  • Con lo zucchero di canna rimasto lavorare a crema i tuorli in un contenitore abbastanza grande; aggiungere il mascarpone setacciato e la crema di marroni leggermente diluita con il latte. Mescolare per 5 minuti, così che il composto incameri aria e assuma una consistenza soffice.
  • Trasferire nella ciotola gli albumi, aiutandosi con una spatola, e incorporarli poco a poco, mescolando delicatamente dal basso verso l’alto, fino a ottenere un composto omogeneo.
  • Coprire il fondo di una pirofila di vetro a bordi alti con una piccola parte della crema ottenuta; inzuppare i savoiardi nella bagna di caffè e creare il primo strato di biscotto. Stendere il secondo strato di crema, aggiungere i marroni canditi a pezzetti e ricoprire completamente con il secondo strato di savoiardi. Terminare con la crema, qualche pezzetto di marrone candito e con il cioccolato fondente in scaglie. Sigillare bene la pirofila con della pellicola per alimenti. Lasciare riposare in frigorifero per almeno 2 ore prima di servire.

A questo punto, non resta che augurare il miglior successo a chi si vuole cimentare in questa ricetta, facile e gustosa, e buon appetito a chi ha la fortuna di assaggiarla!

Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *